Adesivi

Perché la colla incolla? Dove nasce il potere adesivo? Cosa fa stare insieme due materiali? Per rispondere a queste e ad altre domande, arrivano gli esperimenti di Ricercamondo!

I tre esercizi sono pensati per essere svolti in successione, ma possono anche essere eseguiti separatamente. Buona ricerca!

Scopri quali cibi contengono amido

Occorrente:

  • Diversi alimenti per scovare l’amido: patate, semolino, chicchi di mais e di grano, cetrioli, noci, zucchero, sale
  • Dei cucchiaini da tè
  • Piattini, piccoli piatti piani di vetro o simili
  • Contagocce per dosare gocce della soluzione (o reattivo) di Lugol
  • Soluzione di iodio, o, preferibilmente, il reattivo di Lugol (una soluzione acquosa iodo-iodurata), disponibile in farmacia oppure online

Puoi usare la sostanza che porta il nome di soluzione di Lugol per rilevare la presenza di amido. La soluzione di Lugol è un liquido colorato, che va dal rosa al viola, contenente iodio. Avrai forse già sentito parlare dello iodio, soprattutto per il suo utilizzo in campo medico. Farmaci contenenti iodio vengono spesso usati per disinfettare una ferita, ad esempio. Lo iodio ha anche un'altra proprietà: diventa blu scuro o nero in presenza di amido.

Procedimento:

Conduci un esperimento preliminare:

  • Come prima cosa, usa una piccola spatola per mettere appena una punta di amido di mais all’interno di una provetta.
  • Aggiungi 2ml (½ cucchiaino) di acqua e agita con cura la provetta.
  • Ora, aggiungi due gocce di soluzione di Lugol all’interno della provetta.

Che cosa vedi? Il colore è cambiato?

Ora, procedi con l’esperimento vero e proprio:

  • Seleziona  alcuni cibi che desideri testare. Per esempio, puoi verificare se patate, cetrioli, mais, riso, banane, mele o ingredienti quali il lievito in polvere, il sale oppure lo zucchero contengano amido.
  • Posiziona due gocce su una sottile fetta di patata.

Che cosa accade? La patata contiene amido?

  • Ripeti l’esperimento con gli altri alimenti. E’ sufficiente una piccola quantità di soluzione di Lugol per rilevare la presenza di amido.

Ottieni l’amido dalle patate

Occorrente:

  • 4 patate di medie dimensioni
  • 1 un vecchio panno da cucina
  • 2 scodelle di plastica
  • 1 grattugia
  • 1 piccolo contenitore ignifugo che potrai posizionare all’interno del forno
  • 1 misurino
  • Acqua
  • Forno da cucina

Procedimento:

  1. Grattugia le patate
  2. Aggiungi 300 ml di acqua e le patate grattugiate all’interno di una scodella di plastica. Utilizza un bastoncino in vetro per mescolare.
  3. Posiziona un panno da cucina sopra la seconda ciotola, versaci sopra il composto e strizza via il liquido. Raccogli quest’ultimo in un altro recipiente e aspetta finché non si sia formato un sedimento sul fondo.
  4. Rimetti il composto rimanente nella prima scodella e ripeti i passaggi 2 e 3, ma utilizzando solo 200ml di acqua. Poi, aspetta cinque minuti e successivamente filtra attentamente il liquido nel panno. Lascia il residuo bianco nel fondo della scodella.
  5. Metti il residuo in un piatto e posizionalo in forno a 180°C per 20 minuti.

Passati 20 minuti, l'acqua sarà evaporata. Il residuo solido rimasto nel piatto è amido o fecola di patate.

Crea una colla con l’amido

Occorrente:

  • Amido di mais
  • Bilancia da cucina
  • Misurino
  • Un pentolino
  • Acqua
  • Un fornello

Procedimento:

  1. Usa la bilancia da cucina per pesare 10 g di amido e mettilo nel pentolino.
  2. Aggiungi 50 ml di acqua e mescola il tutto con cura.
  3. Riscalda il composto sul fornello a fuoco basso, mescolando continuamente.
  4. Raggiunto il punto di ebollizione, rimuovi il pentolino dal fuoco.

Quando il composto sarà divenuto freddo, potrai provare a utilizzarlo per far aderire due fogli di carta.

Materiali didattici

Abbiamo messo a tua disposizione le tracce didattiche preparate dagli educatori di Ricercamondo: un documento per l’educatore e un documento per i piccoli ricercatori. Stampandoli potrai seguire il percorso migliore per condurre l’esperimento e non perderti nemmeno un passaggio!

Materiale per gli educatori

Materiale per i piccoli ricercatori