3-nov-2016

Una vasca di sorprese per i bambini curiosi

Alimentare la curiosità: anche la scienza va in bagno

La casa offre tanti spunti di riflessione legati alla scienza, anche nel bagno: dal vapore nella doccia, al principio di Archimede nella vasca, passando persino per la riflessione nelle bolle.

Eccolo qui uno dei migliori laboratori scientifici che un genitore possa immaginare: il bagno!

Il bagno è un luogo capace di scatenare un milione di domande ma è anche un ambiente relativamente sicuro dove giocare e certamente uno di quelli in cui si possono fare meno danni. Fatta salva una buona supervisione per evitare incidenti e allagamenti gravi, potrai rimediare con un semplice straccio per pavimenti.

Giochi d’acqua

Perché la paperella di gomma galleggia e la macchinina di metallo no? Da cosa dipende? La risposta è in una delle leggi fisiche più popolari, quella di Archimede che spiega la spinta idrostatica.

Quando i tuoi piccoli usciranno dalla vasca e toglieranno il tappo, non sfuggirà al loro occhio attento il fatto che l’acqua forma un vortice attorno allo scarico. In che verso sta ruotando? Ruota sempre nello stesso senso? Da cosa dipende il verso di rotazione? Nei manuali di fisica si legge che il senso del vortice dipende dal luogo in cui ci troviamo sulla terra: se viviamo a Nord dell’Equatore (come il Italia) il vortice dovrebbe ruotare in senso antiorario mentre se vivessimo, ad esempio, in Sud Africa l’acqua dovrebbe girare in senso orario attorno al foro. L’unico modo per averne conferma è verificare di persona! La causa che determina questo fenomeno è la legge di Coriolis.

Ti vengono in mente altri fenomeni – in natura – che ricordano il vortice dello scarico del bagno? La forza di Coriolis farà intuire ai tuoi bambini come si comportano, ad esempio, i cicloni, i venti e le perturbazioni atmosferiche.

Una vasca di sorprese

E se ti venisse voglia di fare le bolle di sapone? Cosa c’è di più irresistibile di una vasca piena di schiuma? Lo stesso Newton ne aveva fatto materia di studio. Pensa che la bolla di sapone più grande del mondo, fatta con ingredienti casalinghi, ha superato la circonferenza di 2 metri mentre la bolla da record mondiale è arrivata a ben 35 metri!

La schiuma, invece, si ottiene quando tante bolle di gas si raccolgono insieme. Un liquido tende a schiumare in base a quante molecole attive di superficie contiene – si chiamano molecole surfattanti – determinando anche la densità e la durata della schiuma. Quante schiume conosci a parte quella del bagnoschiuma?Ci sono le schiume saponose, come quella da barba, ma ce ne sono anche tante di alimentari come quella della birra, la panna montata e la schiuma di latte del cappuccino. E poi? Dove puoi trovare bollicine che ti ricordano la formazione della schiuma? Non ci crederai ma ci sono anche schiume solide, come il polistirolo, la pasta lievitata della pizza e persino le ossa.