3-nov-2016

Tesori da scoprire per tutta la famiglia

Alimentare la curiosità: tutti al museo!

In tutte le principali città d’Italia è possibile visitare i musei dedicati alla biologia degli esseri viventi e del pianeta. Per stimolare i bambini è importante dare loro alternative interessanti al gioco puro e semplice.

I musei italiani sono un tesoro da scoprire insieme ai bambini. Negli ultimi decenni sono stati realizzati musei incredibili - pensati appositamente per loro e per tutta la famiglia - ma anche i musei più tradizionali hanno saputo rinnovarsi e quasi tutti offrono laboratori ed eventi speciali per i più piccoli.

Tutti al museo è un invito che si estende da Nord a Sud della nostra penisola perché - a seconda delle regioni e delle loro caratteristiche - è possibile trovare musei legati alla cultura del territorio su cui sorgono e alla tradizione scientifica che si è sviluppata in una determinata area.

A lezione di scienze… al museo!

Se a Trento troviamo il MUSE – il Museo delle Scienze disegnato da Renzo Piano e inaugurato nel 2013, che garantisce ore e ore di divertimento senza fine grazie a un’organizzazione nuova e totalmente multimediale, con sale dedicate agli esperimenti scientifici e alla conoscenza a 360° dalla preistoria alle stampanti 3D - a Catania c’è il Museo dell’Etna che offre una visione interattiva della vulcanologia anche a misura di bambino, un cinema 3D, una ludoteca e un simulatore di terremoti. La visita al museo può essere abbinata a un’escursione sull’Etna o al planetario di Zafferana Etnea.

A Milano non si può fare a meno di visitare il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia che espone la più importante collezione di modelli storici di Leonardo da Vinci. Ampi padiglioni ospitano treni e aerei ma una parte sostanziale del museo è costituita dai laboratori, sempre attivi, adatti per tutte le fasce di età. Pensa che tra le attività c’è anche la possibilità di festeggiare un compleanno “scientifico” con un laboratorio su misura!

Firenze non è solo una sublime città d’arte ma offre importanti percorsi museali legati alle due grandi personalità scientifiche che l’hanno abitata. In pieno centro storico si trova il Museo Galileo, mentre a Vinci (a 30 km da Firenze) si trova il Museo Leonardiano, dove i bambini possono seguire laboratori su Leonardo tecnologo, ingegnere e pittore.

Dalle scienze alla storia

Verona è una città che generalmente si visita soprattutto per l’arte e l’archeologia; per dare un’alternativa ai bambini, si può visitare il Museo di Storia Naturale Palazzo Pompei, che raccoglie materiale scientifico da quasi cinque secoli ed è uno dei musei più importanti per gli studi geologici e sui fossili nelle zone alpine e prealpine. Questo museo è il classico esempio di come sia stato possibile rendere accessibile e molto gradevole ai più piccoli un luogo che ha sempre emozionato soprattutto gli esperti: potrai trovare laboratori scientifici gratuiti (fatta salva la disponibilità di posti) appositamente ideati per i giovani visitatori.

A Torino, a parte l’imprescindibile Museo Egizio - gratuito fino a 5 anni e costa simbolicamente 1 euro fino a 14 anni – per bambini appassionati del giallo e poco impressionabili, c’è l’inquietante Museo di Antropologia Criminale, gratuito fino a 10 anni.

Bologna,i bambini entrano gratis al Museo della Zoologiama per poter essere aggiornati sulle numerosissime attività gratuite – o comunque poco dispendiose – che si possono frequentare in questa città particolarmente attenta la benessere dei più piccoli, il consiglio è quello di guardare on line l’agenda culturadel Comune.

Vicino a Barletta, si trova il Museo Storico della salina di Margherita di Savoia legato ad un minerale importantissimo per la vita quotidiana e ben conosciuto dai bambini. Oltre a tutto ciò che concerne la raccolta e la lavorazione del sale, i bambini potranno conoscere anche tutti gli abitanti di questa zona umida, in un osservatorio naturalistico protetto.