13-dic-2018

Come si bloccano i raggi ultravioletti? Impariamolo con le perline colorate!

Alla scoperta dei filtri solari

Quando i bambini si avvicinano alla scienza scoprono con grande sorpresa che ciò che è possibile osservare a occhio nudo rappresenta solo una parte delle incessanti e infinite trasformazioni che avvengono attorno a noi. Con l’uso dei microscopi e dei telescopi, ad esempio, cominciano a confrontarsi con l’infinitamente piccolo e l’infinitamente lontano e con l’idea che la nostra vita è influenzata anche da ciò che è invisibile agli occhi.

Anche i raggi ultravioletti appartengono a questa categoria: i raggi UV, infatti, pur non essendo visibili sono responsabili dell’abbronzatura e, se non adeguatamente schermati, delle scottature sulla pelle che ci ritroviamo d’estate al mare!

L’esperimento che vi proponiamo spiega ai bambini il funzionamento dei filtri solari presenti nelle creme protettive, mostrandone l’efficacia in un modo colorato e divertente. Non crederanno ai loro occhi! 

Visualizzazioni:

18/12/18

Alla scoperta dei filtri solari

898682

Ecco cosa serve per il nostro esperimento.

Occorrente:

  • Due scatole di cartone con coperchio
  • Due confezioni di perline sensibili ai raggi UV
  • Crema solare protettiva
  • Una bella giornata di sole

Procedimento

Dividere le perline in due gruppi e disporle nelle scatole di cartone. Dopo aver applicato la crema solare a uno dei due gruppi, mettere il coperchio a entrambe le scatole in modo da annullare l’eventuale effetto della luce naturale. Dopo qualche minuto, esporre le perline alla luce piena del sole: quelle senza crema si coloreranno, mentre quelle con la crema rimarranno bianche.


Perché le perline con la crema rimangono bianche?

Le perline sensibili ai raggi UV hanno la capacità di cambiare colore non appena esposte alla luce del sole e, dunque, alle radiazioni ultraviolette. La crema solare scherma i raggi UV e impedisce alle perline di colorarsi. Le creme protettive che utilizziamo d’estate, infatti, sono filtri capaci di schermare le radiazioni del sole e proteggere la nostra pelle dalle conseguenze che comporta un’esposizione prolungata ai raggi ultravioletti.

Vi è piaciuto il nostro esperimento? Seguiteci su Ricercamondo, presto vi proporremo nuovi spunti per scoprire assieme ai vostri bambini i piccoli e grandi segreti della scienza!