20-set-2018

Alla scoperta di un fluido…indeciso!

Né solido né liquido

I bambini imparano molto presto a conoscere i tre stati della materia: attraverso il gioco e l’osservazione ne scoprono intuitivamente le differenze e, sulla base di queste, cominciano a distinguere e classificare tutto quello che li circonda.

Lo stato solido, come i mattoncini colorati con cui danno forma alla loro immaginazione. Lo stato liquido, come l’acqua del mare. Lo stato gassoso, come quello dell’aria in cui si librano gli aquiloni.

Ci sono però dei composti che sfuggono a questa classificazione e che riescono a sorprendere i bambini per la loro capacità di cambiare velocemente stato a seconda della forza che viene loro applicata: sono i fluidi non-newtoniani. In questo esperimento vi spiegheremo come realizzare in casa un fluido non-newtoniano partendo da ingredienti comuni e così facilmente reperibili che potreste già averli nelle vostre dispense!

Visualizzazioni:

18/09/18

Né solido, né liquido...ma fluido non-newtoniano!

Sai come si fa a fare un liquido…non liquido e un solido...non solido?!? Curioso? Guarda l’esperimento e prova a farlo a casa!

876104

Ecco cosa serve per il nostro esperimento

Occorrente:

  • 1 vaschetta ampia
  • Acqua tiepida
  • Amido di mais
  • 1 cucchiaio per mescolare

Procedimento

Mettere nella ciotola l’amido di mais e aggiungere gradualmente acqua tiepida mescolando delicatamente. Continuare ad aggiungere acqua sino a quando l’impasto non avrà raggiunto la consistenza del miele: il vostro fluido non-newtoniano è pronto! Manipolandolo potrete scoprire la sua incredibile capacità di passare dallo stato liquido a quello solido (e viceversa), a seconda del tipo di forza che applicherete. Provate a prendere un po’ di composto e a stringere velocemente la mano: diventerà immediatamente solido, ma non appena aprirete la mano ritornerà alla consistenza liquida. Se proverete a colpire la sua superficie con il palmo della mano si comporterà nuovamente come un solido, ma se proverete a infilare delicatamente un dito nella ciotola che lo contiene…il fluido indeciso si comporterà nuovamente come un liquido!

Perché il fluido cambia stato?

I fluidi non-newtoniani sono capaci di modificare il loro comportamento a seconda della forza che viene loro applicata. Quando vengono sottoposti a una forza improvvisa e violenta assumono una consistenza solida, se invece la forza applicata è regolare e continua si comportano come liquidi.

Vi è piaciuto il nostro esperimento? Seguiteci su Ricercamondo, presto vi proporremo nuovi spunti per scoprire assieme ai vostri bambini i piccoli e grandi segreti della scienza!